NIGER – MALI E AFRICA: I RISCHI DELLE NOSTRE MISSIONI

Roma, 21 apr 2021 – L’Africa è instabile a cominciare dal Sahel dove gruppi armati affiliati ad al Qaeda , con forti radici in Mali, alimentano rivolte armate di gruppi di miliziani islamisti, a nord , saldandosi con elementi di Boko Haram a nord della Nigeria.
MALI
In MALI più del 90% della popolazione è di fede musulmana, su 23 milioni circa di abitanti, con tredici tribù che parlano 12 lingue locali più il francese. La estensione della nazione supera di 4 volte l’Italia,
Nella regione del Sahel convivono diverse missioni, con catene di comando differenti: Minusma ( UN) , dal 2013, Eutm-M ( European training mission) per l’addestramento delle forze armate; Barkhane, francese, oriantata al combattimento, che ha avuto ben 50 caduti che hanno alimentato forti contrasti in patria sulla convenienza politica e militare , inducendo la Francia a cercare alleati per trasformarla in missione multinazionale.
MALI SECONDO AFGANISTAN?

CONTINUA A LEGGERE>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.