Caso Biot – Il Cremlino ha espulso l’Addetto navale aggiunto dell’Ambasciata d’Italia a Mosca

Roma, 26 apr 2021 – E’ partita la vendetta di Vladimir Putin contro l’Italia. Il Cremlino ha infatti espulso l’Addetto navale aggiunto dell’Ambasciata d’Italia a Mosca dopo le misure prese da Roma contro i due militari dell’ambasciata russa in Italia, accusati di aver comprato documenti classificati dal capitano di fregata Walter Biot.

CONTINUA A LEGGERE LIBEROQUOTIDIANO.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.