Giudici militari o civili per il capitano Biot?

Roma, 4 mag 2021 – L’agguerrita difesa del capitano di fregata, guidata dall’avvocato Roberto De Vita, s’è già rivolta alla Corte di cassazione perché stabilisca chi ha il potere di procedere contro il suo assistito, e soprattutto chi lo dovrà giudicare, se la magistratura ordinaria o quella militare.

Biot, che  è stato trasferito da Regina Coeli al carcere militare di Santa Maria Capua Vetere, è detenuto sulla base di due provvedimenti chiesti da due Procure (ordinaria e militare) e ordinati da altrettanti giudici.

Il tribunale del Riesame ha già confermato il primo, mentre solo oggi ci sarà l’interrogatorio di garanzia davanti al magistrato che si occupa di indagati graduati e con le stellette.

CONTINUA A LEGGERE CORRIERE.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.