DIFESA: CON LEGGE DI BILANCIO 2021, 50 MILIONI DI EURO PER PERSONALE CIVILE E OLTRE 3000 ASSUNZIONI DI GIOVANI PER TURN OVE

Roma, 13 mag 2021 – IL MINISTRO DELLA DIFESA GUERINI: “LA DIFESA AVRÀ UN RUOLO ATTIVO PER LA RIPRESA DELL’OCCUPAZIONE E DELLO SVILUPPO ECONOMICO E SOCIALE DEL PAESE E LE NUOVE ASSUNZIONI RAPPRESENTANO UN IMPORTANTE SEGNALE PER IL RICAMBIO GENERAZIONALE. MAGGIORI RISORSE PER IL PERSONALE CIVILE DELLA DIFESA, RICONOSCENZA PER IL LORO RUOLO STRATEGICO All’INTERNO DEL DICASTERO.


Maggiori risorse destinate dal Parlamento e dal Governo per il personale civile della Difesa rappresentano la riconoscenza dell’intero Paese per il loro ruolo strategico svolto a supporto delle Forze Armate in particolar modo durante questa emergenza sanitaria” così in una lettera firma del Ministro della Difesa Lorenzo Guerini indirizzata ai sindacati FP CGIL, CISL FP e UILPA.

La legge di Bilancio 2021 in materia di trattamento economico renderà infatti disponibili 50 milioni dopo l’approvazione del piano triennale dei fabbisogni. 20 milioni, destinati al fondo risorse decentrate, saranno immediatamente spendibili appena sarà stato definito con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. I restanti 30 milioni, grazie alle richieste dei sindacati, saranno destinati all’aumento in modo selettivo dell’indennità di amministrazione dovuta al personale della Difesa.

Oltre 3.000 saranno invece le assunzioni, con particolare attenzione all’area industriale e alle professionalità tecniche, in linea con le richieste pervenute dai sindacati. La programmazione elaborata dalla Direzione generale per il personale civile conferma il preciso impegno del Ministro Guerini, di voler attuare un reale turn over attraverso l’immissione di giovani nella pubblica amministrazione.

La costante attenzione del Ministero della Difesa verso i temi più sentiti dalle Organizzazioni sindacali e dai territori ha portato alla norma sulle assunzioni per l’Arsenale militare di Taranto, che consentirà di fatto di rivitalizzare le scuole allievi operai attraverso un corso-concorso.

Sarà un esperimento di grande rilevanza – ha continuato il Ministro Guerini nella lettera – che partirà da Taranto quale forte segnale per un ricambio generazionale e un investimento sull’area industriale della Difesa, mettendo il Dicastero nelle condizioni di svolgere un ruolo attivo per la ripresa dell’occupazione e dello sviluppo economico e sociale del Paese“.

La Difesa in questi mesi ha affidato a questa area un ruolo preminente per affrontare le sfide poste dall’emergenza pandemica, mettendo in rilievo il ruolo strategico assolto dal personale civile all’interno del Dicastero.

Inoltre, relativamente alle aree e infrastrutture in uso ai privati, vi è l’intendimento di aprire un tavolo con tutte le Organizzazioni sindacali, non appena si darà attuazione all’articolo 211 del decreto-legge n. 34/2020. Dal portale web della difesa.it

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “DIFESA: CON LEGGE DI BILANCIO 2021, 50 MILIONI DI EURO PER PERSONALE CIVILE E OLTRE 3000 ASSUNZIONI DI GIOVANI PER TURN OVE”

  1. Buongiorno. Volevo dire che quei soldi non sono una regalia, ma servono per cercare di equiparare i dipendenti del MD agli altri Ministeri che percepiscono un indennità maggiore a parità di livello e di lavoro,
    ma neanche con questi si è riusciti a parificare questa disuguaglianza che dura da anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.