UTENTI ALLOGGI DIFESA / ULTIMISSIME DALLA COMMISSIONE DIFESA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

Roma, 15 mag 2021 – Il giorno 12 maggio  si sono conclusi i lavori , per la parte di competenza, della Commissione Difesa della Camera sull’esame del Decreto n.41, In tale sede sono intervenuti sul tema del blocco degli sfratti, l’On. Pagani l’11 e l’on. Frailis il 12 maggio, chiedendo che nel dispositivo finale fosse inserito tale criticità sugli alloggi., cioè un rinnovo del blocco degli sfratti fino al 31/12/2021, come richiesto da CASADIRITTO con centinaia di e mail arrivata a tutti i Capo Gruppo di Commissione.

Purtroppo nel dispositivo finale del 12 maggio, c’è solo  un labile accenno, peraltro confuso e illeggibile, al problema del rinvio. Ora il provvedimento passa per l’esame definitiva all’Aula della Camera,con l’approvazione del >Decreto n.41.

Alla luce di quanto sopra, invitiamo ancora le famiglie e gli utenti degli alloggi militari ad insistere con l’invio del testo della stessa e mail, questa volta indirizzata asi soli Capo Gruppo della Camera o ad altri Deputati di ogni partito di eventuale riferimento. Per facilità, riportiamo appresso in testo. Si allega inoltre il PDF della seduta del’11 e della seduta conclusiva del 12 riportante il dispositivo finale. ( vedi allegati)

Roma li 14 maggio 2021

IL COORDINATORE SERGIO BONCIOLI


ALLEGATI:

1. Resoconto Commissione permanente Difesa dell’11/5/2021, clicca qui >>>

2. DL 52/2021: Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19. C. 3045 Governo, clicca qui >>>

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

10 thoughts on “UTENTI ALLOGGI DIFESA / ULTIMISSIME DALLA COMMISSIONE DIFESA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI”

  1. Nel ringraziare anticipatamente quanto vorranno aderire all’invio delle email ai Capo Gruppo di tutti i partiti della Camera dei Deputati, si ricorda della necessità di inviare la e mail stessa entro la giornata di lunedi 17 in quanto il provvedimento è già in discussione in Aula. Si deve chiedere di presentare un OdG che proroghi al 31 dicembre 2o21 il termine del blocco dei recuperi forzosi. Si ringrazia inoltre questo sito per la disponibilità e l’attenzione che sempre pone sul problema annoso degli alloggi militari. Sergio Boncioli

  2. Sono ” il tizio a cui lei fa riferimento, in modo così elegante.”Signor ” In escusiva” dato che lei ignora la storia e l’attualità di CASADIRITTO, non resta che informarsi. Leggi e Decreti sono stati fatti dal 1993 nella difesa dei diritti degli utenti degli alloggi militari, in special modo di quelle categorie meno favorite sia economicamente che da handicap. Per ultimo questa iniziativa molto difficile per l’ottusità di alcuni personaggi che contano, vede la ” commovente ” partecipazione di migliaia di utenti e loro famiglie da ogni parte d’Italia ove sono sparpagliati gli alloggi. Dato che sicuramente lei è un bene informato la vada a chiedere a chi riceve le e mail vale a dire a tutti i deputati e senatori di questo Parlamento. Quello che lei dice di non sapere, la Difesa lo conosce benissimo. Comunque conto sulla sua buona fede fino a prova del contrario e le porgo cordiali saluti, Boncioli Sergio

  3. In esclusiva… non capisco il tuo dire. Siamo una ASSOCIAZIONE a livello NAZIONALE… “CASA DIRITTO”. Il TIZIO rappresenta tutti noi. Egli esprime tutte le preoccupazioni e necessita’ di tante famiglie. Spero che venga recepito al fine di non infierire su centinaia di famiglie e creare a volte situazioni di non ritorno. Resto fiducioso dei nostri SUPERIORI E POLITICI…

  4. Caro Signore,”Esclusivo” è chi si esclude dal confronto sul tema degli alloggi della Difesa, trincerandosi dietro ad uno pseudonimo.Così, da anonimo, è’ facile dare giudizi. Lei, probabilmente neanche conosce la ultra-decennale storia legislativa riconducibile alla gestione degli alloggi della Difesa.E, probabilmente non conosce quella di CasaDiritto.Quel tizio,come lo chiama Lei in modo acredine, ha sempre palesato le sue generalità in ogni sede Istituzionale e non.Lo faccia pure Lei,se ha coraggio! Poi,se vuole, ne riparliamo.Mi stia bene.

  5. Oramai il danno e’ stato fatto alla fonte, ovvero non si doveva permettere di utilizzare gli alloggi a chi aveva terminato il servizio attivo. PUNTO. Le leggi e regolamenti si possono quindi anche cambiare e eliminare il problema creato con questo abusivismo piu’ o meno regolamentato.

  6. Scusa Semplice… Abusivo termine che, in genere, prevede diatriba anche legale tra proprietario e inquilino,dove quasi sempre non viene pagato neanche il fitto. Diverso ipa problematica degli alloggi della Difesa. Nessuna diatriba, in particolar modo legale, e pagamento di un fitto aggiornato e superiore a quello di mercato. Mandar.e via qualcuno significa aumentare i gia’ 5400 circa alloggi vuoti e perdere il sostegno del fitto.Saluti.

  7. Il discorso non e’ abusivismo o altre menate su cui vi attaccate per sviare la questione. Gli alloggi che siano utilizzati o vuoti devono essere concessi e utilizzati solamente al personale militare che ne fa richiesta e, quando non piu’ in servizio devono essere lasciati. Civili, parenti, mogli separate divorziate sub figli etc , una volta che il MIlitare con le stellette e’ in congedo e non piu’ in servizio attivo l’alloggio va liberato e basta. Che siano vuoti o meno non e’ un problema del cittadino, se son vuoti puo’ darsi che non siano abitabili o convenienti e quindi vanno dismessi e venduti al libero commercio senza prelazioni o altre menate.
    LA LEGGE VA CAMBIATA E CORRETTA IN TAL MANIERA.

  8. Ma che ve frega se la Difesa si perde gli affitti degli alloggi? Siete voi gli amministratori della corte dei conti? Gli edifici cmq ci sono e la Difesa puo’ anche venderli all’asta oppure demolirli e a Voi che ve frega sono vostri gli edifici e la contabilita’?

  9. Signor ” impiccioni” con questa storia del chi se ne frega avete rovinato l’Italia” e noi ve lo impediremo. E’ proprio perché ci interessa il benessere del personale che CASADIRITTO si occupa della sua conduzione e dela sua ” governace” Te lo devi mettere in testa e ragionare almeno una volta, caro manefreghista del ” chi se ne frega” se 5,ooo alloggi ed altri 400 sono vuoti. Perchè certe teste, aiutate da molti yesmen hanno preferito mostrare i muscoli anziché la testa. I militari in servizio e le loro famiglie lo hanno capito, tu no. Sergio Boncioli CASADIRITTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.