Cambio al Comando della Brigata “Pinerolo”

Roma, 16 mag 2021 – ​Alla presenza del Comandante della Divisione “Acqui”, Generale di Divisione Nicola Terzano, si è svolta la cerimonia di avvicendamento al comando della Brigata “Pinerolo” tra il Generale di Divisione Giovanni Gagliano, cedente, e il Generale di Brigata Luciano Antoci, subentrante.

All’evento, organizzato nel pieno rispetto delle vigenti disposizioni in materia di contrasto al COVID-19, hanno preso parte le massime autorità civili, religiose e militari di Bari e provincia.

Il Generale Gagliano lascia il comando della Brigata “Pinerolo” al termine di un’intensa attività operativa, addestrativa e di supporto al contrasto della pandemia da Sars – Cov 2. In particolare, durante i 20 mesi appena trascorsi di comando, l’Unità è stata impiegata sul territorio nazionale, in concorso alle Forze di Polizia nel contesto dell’Operazione Strade Sicure, fornendo supporto logistico alla Protezione Civile di Puglia e Basilicata per il trasporto dei dispositivi di protezione individuale, costituendo punti per l’effettuazione dei tamponi COVID nel contesto dell’operazione “Igea” e cooperando, in varie iniziative, con le realtà assistenziali del territorio pugliese.

Anche in quest’ultimo periodo sono continuate le attività connesse al progetto di ammodernamento tecnologico dell’Esercito denominato Network Enabled Capability, progetto in cui la “Pinerolo” è protagonista con il compito di sperimentare i materiali di nuova introduzione in servizio e di valutarne i vantaggi operativi.

Seppur in un contesto complesso, la Brigata ha svolto nel giugno 2020 la Sessione di Integrazione Operativa (SIO) 2020 e, nel mese di ottobre, l’importante esercitazione bilaterale “Steel Storm” tra gli eserciti di Italia e Qatar.

Il Comandante della Divisione “Acqui” ha evidenziato nel suo intervento gli importanti risultati conseguiti dalla “Pinerolo”, riconoscendo il grande impegno e la professionalità espressa da tutto il personale e dai Comandanti ai vari livelli e sottolineando l’importanza dell’addestramento che, unito alla motivazione e al senso di appartenenza, sono gli elementi essenziali per operare efficacemente negli scenari attuali. In conclusione del suo intervento, il Generale Terzano ha ringraziato il Comandante cedente per l’impegno messo in campo e lo spirito collaborativo assicurato in ogni circostanza (esercito.difesa.it).

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.