I giovani medici dell’esercito sono in prima linea nella lotta contro il Covid-19. Le loro storie

Roma, 26 mag 2021 – Da quando nei primi giorni di marzo, l’ospedale è stato trasformato in Presidio vaccinale della Difesa, oltre 16mila persone hanno ricevuto qua il trattamento di immunizzazione.

Per la gente  siamo diventati subito una presenza amata e rassicurante. A qualunque ora del giorno, gli anziani per ringraziarci dell’accoglienza ricevuta, ci regalano la certezza della loro gratitudine che traspare dagli occhi lucidi, un immagine che porteremo a casa con noi una volta terminato il nostro compito. Le persone apprezzano la gentilezza dei sanitari, l’organizzazione ferrea con cui le complesse pratiche burocratiche per la registrazione delle vaccinazioni vengono realizzate, evitando code e assembramenti.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.