Istraele utilizza le soldatesse di bella presenza come strumento di propaganda

Roma, 24 giu 2021 – La complessa questione palestinese che è riesplosa nei giorni scorsi a Gaza sta avendo strascichi anche sui canali social, con piattaforme come Facebook e TikTok che sono state accusate a più riprese di censura dagli oppositori dell’occupazione israeliana.

Il flusso di informazioni che circola online sull’argomento del resto può contribuire in modo significativo a orientare l’opinione pubblica in favore o contro ciascuna delle parti in causa e non stupisce l’attenzione per i portali di condivisione.

Stando a quanto segnalato da Rolling Stone sembra però che al riguardo lo stato di Israele stia perseguendo una strategia particolare: utilizzare soldatesse di bella presenza come strumento di propaganda social per portare giovani e giovanissimi in tutto il mondo più vicini alle posizioni israeliane.

CONTINUA A LEGGERE SU FANPAGE.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “Istraele utilizza le soldatesse di bella presenza come strumento di propaganda”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.