Gabrielli: tutte le forze di polizia sotto il controllo del Viminale. A chiederlo e’ il sottosegretario con delega alla sicurezza della Repubblica

Il sottosegretario alla sicurezza della Repubblica Franco Gabrielli

Roma, 9 lug 2021 – UNA IPOTESI DIFFICILE DA ACCETTARE PERCHE’ FINIREBBE IL DOPPIO CONTROLLO INVESTIGATIVO A GARANZIA DELLA DEMOCRAZIA. Meglio rimanere con due dipendenze diverse. Gli accorpamenti NON sono sempre ideali, vedasi l’unione del Corpo forestale con l’Arma dei Carabinieri. 

LA RICHIESTA: Il sottosegretario con delega alla sicurezza della Repubblica: »Va completato il disegno della legge n. 121/1981, legge di importanza storica».

SEGUE ARTICOLO DE IL SOLE 24 ORE.
Un missile a lunga gittata. Già in volo. Franco Gabrielli lancia la bomba: tutte le forze di polizia devo stare «nella casa della sicurezza del Paese, il Viminale». Al congresso del sindacato di polizia Fsp il sottosegretario alla sicurezza della Repubblica dice quello che pensa, da sempre. Il tema è ricorrente, ma con lunghe pause. La discussione antica e irrisolta. La questione non è da addetti ai lavori: riguarda gli equilibri nazionali di amministrazioni come la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza. Più, va aggiunto per completezza, la Polizia Penitenziaria.

L’articolazione complicata degli assetti

L’architettura attuale vede la sola Polizia di Stato sotto il controllo del ministero dell’Interno. Sul piano formale, l’Arma dei Carabinieri è dipendente sul piano gerarchico dal dicastero della Difesa ma su quello funzionale, in quanto forza di polizia, dal Viminale. La Gdf fa capo al ministero dell’Economia e Finanze, ma come forza di polizia – a specialità economico-finanziaria – sempre all’Interno; in più, per le questioni di disciplina militare, anch’essa dipende dalla Difesa. Tanto che nel cerimoniale ufficiale alla presenza del titolare del Mef e del comandante generale della Finanza è previsto anche il capo di Stato maggiore della Difesa. Forza di polizia sui generis è la Penitenziaria, a capo un magistrato e sotto il dicastero della Giustizia, ma partecipa, per esempio, alle riunioni del Casa, il comitato di analisi strategica antiterrorismo del Viminale. L’articolo completo continua qui >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.