ZETTI DEL NSC interviene sul DDL CORDA (Sindacati militari).

Roma, 13 lug 2021 – Alcuni lettori ci hanno segnalato la lettura di un interessante articolo sul DDL che regolera’ il funzionamento dei nuovi Sindacati Militari. L’articolo in questione puoi leggerlo cliccando qui >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “ZETTI DEL NSC interviene sul DDL CORDA (Sindacati militari).”

  1. Ma siete ridicoli…quand è che deciderete di farvi da parte?!….ma come può un organo di rappresentanza in cui comunque tutto è sottoposto ad una scala gerarchica rappresentare realmente e lealmente le aspettative di tutti i militari senza che qualsiasi argomento venga “ filtrato gerarchicamente”??!!….è solo di pochi giorni la lettera di Francesco Gentile ( caporal maggiore ) a difesa della “ sensazione di immotivata sperequazione” dei maggiori/ tenenti colonnello circa una differenza agli eventuali corrispettivi delle forze di polizia ( che vedrete verrà’ prontamente appianata perché i vertici dello Stato sanno tenersi buoni i dirigenti ) circa una sorta di FESI per ufficiali superiori….come se gli assurdi aumenti percepiti negli ultimi due anni ( parliamo di almeno 600 euro netti mensili e continuativi…ottenuti raschiando il fondo tra i ruoli subordinati, più la rivalutazione stipendiale di base ogni biennio…e un sacco di altre belle cosucce di cui pochi sanno…)….ebbene, forse mi sarà’ sfuggito, ma non mi è mai parso di vedere la lettera di qualche Tenente Colonnello della rappresentanza a difesa delle aspettative non solo economiche, ma ancor prima di rispetto della dignità personale e militare degli altri ruoli, figuriamoci se qualcuno di loro avanza proposte di aumenti stipendiali nei nostri confronti!
    Al termine della lettera del cocer Esercito vi sono due firme…a sinistra quella del segretario…un caporal maggiore…a destra quella del “ presidente vicario” …un TENENTE COLONNELLO….E SEMPRE COSÌ SARÀ’….e finché ci saranno coloro che continuano a votare una “rappresentanza” ordinata in scala gerarchica….ahimè…queste ingiustizie profonde, di qualsiasi argomento si tratti, continueranno ad esistere, perché voi della rappresentanza, graduati e sottufficiali, non siete altro che il coperchio di un pentolone che ribolle da sempre….è ora che vi dimettiate in massa…e che i colleghi dei reparti capiscano che il primo passo da fare è di smettere di votare per una rappresentanza asservita agli interessi degli alti gradi….fateci questo favore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.