LA SPAGNA VUOLE AUMENTARE GLI STIPENDI AI MILITARI

Roma, 8 lug 2022 – Il governo della Spagna sta studiando la possibilità di aumentare gli stipendi dei militari in relazione all’impegno di raggiungere una spesa del 2 per cento del Pil destinata alla difesa. È quanto si evince dalla bozza di relazione del Comitato tecnico sulla retribuzione del personale delle Forze Armate a cui ha avuto accesso il quotidiano “El Pais” e nella quale si ammette la necessità di procedere a una revisione generalizzata della retribuzione dei 120 mila militari in servizio.

L’inadeguatezza degli stipendi dei membri delle Forze Armate era già stata riconosciuta dalla commissione Difesa del Congresso nel 2018, e il loro divario con altri corpi militari, come la Guardia Civil e la Policia Nacional, è peggiorato negli ultimi anni. Nella bozza si propone di premiare economicamente la disponibilità del personale militare (più del 90 per cento del totale) in grado di essere mobilitato in qualsiasi momento in caso di tempesta, pandemia o conflitto militare, al di là delle 40 ore lavorative settimanali stabilite dalla normativa vigente.

Allo stesso tempo, propone di “chiarire i criteri di assegnazione per promuovere la massima obiettività nella distribuzione di questa indennità”, la cui distribuzione è “a discrezione” del comando, secondo gli ufficiali della difesa, o “arbitraria”, secondo le associazioni professionali. Centinaia di militari hanno manifestato nel centro di Madrid il 25 giugno per la seconda volta in otto mesi per la rendere “dignitosi” i loro stipendi. <<<FONTE>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.