MINISTRO DIFESA Crosetto sbugiarda Conte: “Ha votato 5 decreti e dice basta armi, fa squallida propaganda politica”

Crosetto, Ministro della Difesa

Roma, 5 nov 2022 dal secoloditalia.it – «Giuseppe Conte ha votato quei cinque decreti e ora dice no a “scellerate corse al riarmo”. Questa squallida propaganda politica su un tema così decisivo mi provoca solo tanta rabbia e tanta tristezza»: con queste parole il ministro della Difesa, Guido Crosetto sbugiarda il neo-pacifista Conte, leader M55.

Intervistato da Avvenire sulla manifestazione per la pace di, Crosetto premette: “In questa piazza hanno promesso di non portare le bandiere dei partiti. Ci sarà però l`intollerabile mancanza di limpidezza di troppi uomini politici. Uomini che hanno votato con consapevolezza e responsabilità in Parlamento cinque decreti per cinque spedizioni di armi all’Ucraina. E che ora gridano ‘basta armi’.

Ecco, questo è drammaticamente triste. Perché nella stessa piazza c`è un pezzo di società civile che la bandiera della pace l’ha sempre sventolata. Davanti a ogni guerra e a qualsiasi governo. E cè chi, come Conte, ha votato quei cinque decreti e ora dice no a ‘scellerate corse al riarmo’. Questa squallida propaganda politica su un tema così decisivo mi provoca solo tanta rabbia e tanta tristezza».

Crosetto sulla manifestazione per la pace: “Distinguere tra Conte e chi la bandiera della pace l’ha sempre sventolata”.. L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

2 thoughts on “MINISTRO DIFESA Crosetto sbugiarda Conte: “Ha votato 5 decreti e dice basta armi, fa squallida propaganda politica””

  1. Come mai nessun partito politico mette in risalto l’ingente quantitativo di carri, munizioni e armamenti vari catturati dagli Ucraini ai russi in ritirata?
    Dobbiamo stanziare altri soldi per la causa ucraina?
    Purtroppo dobbiamo subire gli aumenti delle materie prime senza disturbare.

  2. Gli italiani hanno deciso anche da che parte stare. Con il voto alla Meloni di ottobre 2022 non abbiamo scelto di essere neutrali ma di stare con il popolo che è stato invaso ingiustamente e cioè lucraina. Il capo del governo meloni ha sempre detto chiaramente in campagna elettorale che lei se vinceva stava con
    L’aiuto allucraina. E per questo motivo e altri motivi gli italiani che hanno votato hanno scelto lei e con Lei tutte le sue idee. Quindi non c’è nessuna sorpresa che l’Italia aiuterà lucraina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.