Il Si.Na.Fi – Sindacato Nazionale Finanzieri interviene sulle difficoltà del personale ad ottenere il rilascio del green pass

Roma, 4 set 2021 – La scrivente O.S. è stata attivata da numerosi iscritti, la maggior parte dei quali in servizio a Milano, i quali hanno riscontrato serie difficoltà ad ottenere il rilascio del green pass. Si tratta, nella maggior parte di casi, di persone che hanno contratto il virus e successivamente ricevuto l’inoculazione di una sola dose di vaccino Sars Cov 2.

I motivi ostativi, da quanto riferito, risiederebbero nel fatto che gli adempimenti connessi con la patologia siano stati curati dalle infermerie del Corpo di riferimento, tuttavia gli stessi non risultano correttamente acquisiti dalle competenti Aziende Sanitarie che sembrano persino disconoscere lo stato di avvenuta guarigione degli interessati.

Come è noto, in questo particolare momento, la mancanza del green pass comporta una serie di limitazioni sociali, se non addirittura vere e proprie privazioni di particolare rilievo che hanno peraltro un impatto preponderante sulla vita quotidiana delle persone che ne sono sprovviste. La lettera inviata dal Sindacato SINAFI al  Comando Generale della Guardia di Finanza, continua qui >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.