FA NOTIZIA L’INTERVENTO DEL VICE QUESTORE DI POLIZIA CHE SI E’ DICHIARATA NO GREEN PASS: avviata azione disciplinare per intervento manifestazione NO GREEN PASS.

Roma, 26 set 2021 – Sono «gravissime» per il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese le affermazioni della funzionaria di polizia dal palco della manifestazione no green pass «anche se fatte da libera cittadina». La titolare del Viminale segue «la vicenda personalmente con il capo della Polizia Lamberto Giannini», affinché «vengano accertate, con assoluta celerità, le responsabilità sotto ogni profilo giuridicamente rilevante a carico dell’interessata».

ARTICOLO COMPLETO SU ROMA.CORRIERE.IT, CLICCA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

3 thoughts on “FA NOTIZIA L’INTERVENTO DEL VICE QUESTORE DI POLIZIA CHE SI E’ DICHIARATA NO GREEN PASS: avviata azione disciplinare per intervento manifestazione NO GREEN PASS.”

  1. Buongiorno, ce ne fossero di italiani così, Tanto di sostegno per il vice questore, questa è l Italia che a me piace, il paese dove vorrei vivere.
    Nessuno penalmente la può perseguitare, la perderebbero subito la causa..non esiste legge dove non si puo manifestare il proprio pensiero…la amorgese lascia il tempo che trova basta sentire quando apre il becco come si esprime, è li perché facilmente manipolabile da draghi, “della seria, i politici che ragionano non li vogliamo”.
    Sei stata straordinaria.
    Anche io appartengo alle persone che verranno sospese dal lavoro, non mi importa, la mia dignità di persona non ha prezzo

  2. per JESAELL…peccato che il comportamento della vicequestore…vale a dire un FUNZIONARIO DI GRADO ELEVATO DELLA POLIZIA DI STATO…vada a cozzare appena appena contro i doveri del suo status, mentre magari firma ordini di servizio di ordine pubblico, per analoghe manifestazioni, cui i suoi subalterni devono attenersi strettamente senza poter protestare su un palco, come ha fatto lei qualificandosi per il suo impiego di servizio!
    Questi atti possono permetterseli cittadini che non indossano un uniforme dello Stato, le opinioni personali si possono pure esprimere, ma non qualificandosi come Lei ha fatto, ci sono norme ben chiare a stabilirlo, ma capisco che chi non ha di questi obblighi e restrizioni della libertà personale non comprenda la gravità di un simile atto. 😒

  3. Buongiorno. Sono una semplice cittadina con una profonda stima nelle forze dell’ordine. Stima amplificata dall’intervento del Vice Questore, che qualificandosi si è esposta anche a nome di chi subisce questa pesante situazione che non risparmia nessuno, nemmeno le Forze Armate. Sono così amareggiata e impaurita. Non tanto dalle imposizioni, quanto dalla volontà precisa di non “voler ascoltare” le motivazioni del dissenso. Nessuno di noi dovrebbe etichettare e mettere all’angolo con un ricatto un’essere umano. Eppure sta succedendo sotto i nostri occhi. Capisco benissimo che il Vice Questore non sia un Comune Cittadino….ma un Cittadino Fuori dal Comune. Un “Lavoro” il Vostro così prezioso nel quale lealtà solidarietà cooperazione e protezione sono tratti distintivi. Abbiamo tutti davvero bisogno della Vostra insostituibile protezione. Grazie x avermi ascoltata e per i Vostri Servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.