Incendio Ostia : ANPPE Vigili del Fuoco, piena solidarietà ai colleghi, servono più uomini e mezzi.

Roma 11 ott 2021 – “I fatti accaduti ieri a Ostia, dove i Vigili del Fuoco sono stati aggrediti per un presunto ritardo dell’arrivo dei soccorsi, ci preoccupa in quanto gli sforzi organizzativi e operativi che le donne e uomini dei Vigili del Fuoco ogni giorno fanno, non bastano più, è arrivato il momento che il Ministero dell’interno insieme al Comune di Roma traccino uno strategia che adegui, agli standard europei, l’organico dei Vigili del Fuoco e aumenti il parco automezzi vista la densità abitativa di alcune zone della capitale”. Lo afferma Fernando Cordella Presidente del Sindacato ANPPE Vigili del Fuoco.
“In tantissimi circostante, i Vigili del Fuoco della Capitale – continua Cordella – si trovano a gestire situazioni operative complesse, ecco perché chiediamo da diversi anni più personale e più mezzi efficienti, appello mai ascoltato in particolare dai vertici della nostra Amministrazione e dei Comandanti che negli anni si sono susseguiti”.
“I problemi nella città stanno aumentando in maniera esponenziale, lo abbiamo visto questa estate con gli incendi di interfaccia e lo vediamo in questi giorni a causa del maltempo, la politica deve dare risposte, in particolare nel campo della sicurezza territoriale, ai propri cittadini con una risposta alle emergenze adeguata ai rischi cittadini”.
“Esprimiamo piena solidarietà ai colleghi di Ostia – conclude Cordella- e rivolgiamo un appello ai due candidati sindaci affinché la prevenzione territoriale diventi un asset importante per il futuro della città, dotandola di più uomini e di più mezzi dei Vigili del Fuoco”.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.