*Il Senato approva la legge sui Sindacati Militari*

Roma, 17 nov 2021 – Comunicato di Francesco Gentile, Delegato Cocer. Proprio oggi è stata approvata dal Senato la Legge che riconosce i diritti sindacali ai militari. Una svolta epocale per il personale con le stellette. Ora il provvedimento dovrà essere nuovamente approvato dalla Camera dei Deputati.

L’ approvazione odierna è un secondo passo in avanti verso un nuovo futuro rappresentativo per le donne e gli uomini in divisa.

Sicuramente in futuro saranno necessari degli interventi correttivi, ma questi andranno fatti solo dopo un dialogo e confronto seri con i futuri vertici sindacali.

Le conquiste che stiamo ottenendo ci porteranno, inevitabilmente, ad un sistema rappresentativo sindacale equilibrato che tiene in primissimo conto la specificità del mondo militare.

Ringrazio tutta la compagine politica che ha portato all’approvazione del disegno di legge, fiducioso che la sinergia e il costante scambio di valutazioni porterà grandi soddisfazioni per il personale militare.

Roma, 17 novembre 2021

Francesco Gentile
Delegato Cocer

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

3 thoughts on “*Il Senato approva la legge sui Sindacati Militari*”

  1. Quindi in sintesi cosa cambia? Io ho smesso di credere alle favole da anni, spero di essere smentito in futuro, ma credo che ciò accadrà molto molto difficilmente.

  2. Cosa volete che cambi, io da appartenente all’ex Corpo Forestale dello stato non credo più a nulla. I diritti sindacali me li hanno negati 4 anni fa ed ora hanno partorito questa “meraviglia ” che piace solo a generali (mi raccomando, che non vengano contraddetti)

  3. E’ solo una solenne (cosa aspettarsi di diverso?) presa per i fondelli. Del resto ai generali avere personale con reali diritti non piace, preferiscono sudditi. E la politica si accoda volentieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.