LE MUNIZIONI PARABELLUM SARANNO DI LIBERA VENDITA AI CIVILI CON PORTO D’ARMI

Roma, 23 dic 2021 – Il munizionamento del tipo “parabellum” per armi da fuoco corte, semiautomatiche o a ripetizione, camerate nel calibro 9×19 (come la Beretta 92) si potrà vendere ai detentori di porto d’armi a uso civile o sportivo .

Il provvedimento è stato approvato martedì in via definitiva dalla Camera, adeguando la legge italiana a quella europea 2019-2020. Il commercio civile delle cartucce parabellum era finora vietato.

L’emendamento, proposto dal senatore di Fratelli d’Italia Giovanbattista Fazzolari, cancella parte della legge 110 del 1975, dove recitava : “è proibita la fabbricazione, l’introduzione nel territorio dello Stato e la vendita” delle armi corte munizionate parabellum, salvo che siano destinate alle Forze armate o ai Corpi armati dello Stato, ovvero all’esportazione”.

Con il venir meno del divieto imposto ai tiratori sportivi stranieri di introdurre sul suolo italiano la propria attrezzatura per lo svolgimento delle gare, anche quel tipo di gare potranno essere organizzate in Italia.
Bisognerà vedere, una volta pubblicata la norma sulla gazzetta ufficiale, l’applicabilità in base ai decreti attuativi. <<<FONTE>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.