La Puglia sorvolata dai bombardieri atomici B-52 americani

Roma, 10 mar 2022 – Si intensificano le attività militari anche dalla Puglia per la crisi Nato-Russia sull’Ucraina. I «top gun» francesi hanno dato il cambio ai colleghi statunitensi nello Jonio.

Da pochi giorni la portaerei «Charles de Gaulle» lancia i suoi cacciabombardieri «Rafale» in navigazione a sud est di Taranto, a poco più di 300 chilometri dal Golfo pugliese, in un’area compresa fra le isole di Corfù e Cefalonia a est e la costa calabrese a ovest: la missione è rinforzare il pattugliamento, 24 ore su 24, nei cieli di Bulgaria, Romania e Mar Nero, «alla finestra» della tragedia che ha colpito il popolo e il governo ucraini.

E solo 48 ore fa la Puglia è stata sorvolata da una coppia di bombardieri pesanti B-52 americani (con capacità di armamento nucleare), entrati nello spazio aereo nazionale fra Otranto e Lecce, dopo aver sorvolato a lungo Romania e Bulgaria, e diretti a nord ovest in un corridoio aereo fra Bari e Matera per tornare alla loro base di partenza, Fairford in Gran Bretagna, circa 120 chilometri da Londra, come si rileva dalle informazioni pubblicate sul sito internet «ItamilRadar».

CONTINUA A LEGGERE lagazzettadelmezzogiorno.it>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.