UFFICIALI / Esercito, in Italia aumentano gli ufficiali pagati per stare a casa (ARQ)

Roma, 3 apr 2022 – DAL GIORNALE IL FATTO QUOTIDIANO: Altri colonnelli & C. pre-pensionati con il 95% della retribuzione. Stellette tante, truppe poche e anziane. Quest’anno i vari corpi dell’Esercito promuoveranno un centinaio di ufficiali a colonnello e una ventina a generale di brigata, la Marina avrà una quarantina di nuovi capitani di vascello e sei ammiragli in più (sono i gradi corrispondenti) e l’Aeronautica all’incirca lo stesso numero di neo colonnelli e neo generali. Il decreto e’ emanato annualmente dal ministro della Difesa. L’articolo del Fatto Quotidiano finisce qui poiche’ e’ riservato ai soli abbonati, vedi qui >>>.

Segue nostra nota.
L’articolo del quotidiano di cui sopra ha voluto evidenziare il fatto che in Italia abbiamo molti ufficiali, che arrivati al grado di colonnello e generale, diventano troppi e non trovandogli una collocazione organica, li mettono nella posizione di “Aspettativa per Riduzione Quadri”.

Magari prevedere a monte di assumere meno ufficiali ritardandogli anche la carriera per la promozione al grado superiore non sarebbe meglio? risparmiando anche parecchi soldi dei contribuenti? Si tratta di un cospicuo numero di ufficiali che ogni anno transitano nella posizione di ARQ, lasciati a casa senza lavoro e con il cospicuo stipendio (circa 4 – 5 mila euro netti) al 95 per cento.

Poi da questa posizione di ARQ possono transitare in ausiliaria oppure prendersi il moltiplicatore. In poche parole, attualmente alcuni escono anche all’eta’ di 53 anni e se vogliono ci rimangono fino al raggiungimento del limite di età previsto per il grado e il ruolo di appartenenza, per poi chiedere e transitare a domanda in ausiliaria o prendersi il moltiplicatore.

Questo mentre ci sono altre categorie di militari che oggi rasentano la poverta’.

Qui si trovano i vari decreti del 2020, clicca qui >>>

.

 

 

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.