Palermo, Il presidente ANSI al convegno per i 40 anni della Rognoni La Torre, “migliorare la redistribuzione dei beni sequestrati alla mafia”

Il Presidente ANSI Gaetano RUOCCO.

Roma, 21 apr 2021 – Diamo conoscenza del Convegno che si è svolto venerdì 8 aprile 2022, a Palermo, nella sala delle lapidi del Palazzo delle Aquile, il convegno dal titolo “40 anni della Legge Rognoni La Torre”. (ANSI, associazione nazionale Sottufficiali d’Italia).

Organizzato dall’associazione per onorare la memoria dei Caduti nella lotta contro la mafia e dalla Presidenza del consiglio comunale di Palermo, il convegno ha visto al presenza di Gaetano Ruocco, presidente dell’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia.

Il presidente Ruocco era accompagnato da Antonio Girgenti, responsabile palermitano del sodalizio militare.

“Ringrazio il Senatore Carmine Mancuso per avermi invitato – dichiara Ruocco – ho apprezzato molto gli interventi tecnici.  La legge Rognoni La Torre è stata di esempio anche per l’Europa, armonizzando diversi sistemi giuridici nel contrasto alle mafie.

L’albero di Borsellino a Palermo. A fianco il presidente ANSI Gaetano RUOCCO

Certamente – prosegue il presidente dell’ANSI – va rivisto qualcosa nella gestione dei patrimoni sequestrati e una migliore redistribuzione nel reimpiego per la comunità nazionale dei beni frutto di attività criminali.

Oggi le criptovalute servono per il riciclaggio dei proventi illeciti del traffico di droga. Anche le opere d’arte digitali sono utilizzate per riciclare soldi che poi sono impiegati per entrare legalmente nel tessuto economico.

Occorre investire nella formazione degli investigatori – conclude Ruocco – e intervenire in modo incisivo.”

ANSI, associazione nazionale Sottufficiali d’Italia


Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.