USMIA: Contributo di solidarietà per il nostro collega Giancarlo.

Roma, 21 apr 2022 – USMIA. Ho conosciuto personalmente Giancarlo, un padre e un soldato forte nell’animo, coraggioso, determinato, sereno ma purtroppo indebolito nel fisico a causa di una grave malattia che lo ha colpito da circa due anni.

Ci ha raccontato con grande dignità delle sue preoccupazioni per il suo stato di salute, ma abbiamo chiaramente percepito anche la sua voglia di “combattere” per poter continuare a rimanere al fianco della propria amata famiglia.

Si è recentemente aperto uno spiraglio, la possibilità di ricorrere a una cura innovativa, presso strutture sanitarie all’estero, particolarmente costosa e non garantita dal Servizio sanitario nazionale. 

Laddove lo Stato o l’Amministrazione non possono intervenire possiamo farlo certamente noi. Un piccolo gesto di vicinanza e di solidarietà come si conviene nella grande famiglia dei militari. Si tratta di una delle finalità della nostra stessa Associazione che intendiamo rappresentare a tutti i nostri colleghi.

Coloro che volessero contribuire, potranno farlo aderendo alla richiesta di aiuto dell’interessato e collegandosi al link https://gofund.me/509d65b3

Oppure tramite IBAN IT93C0347501605000318148939 Intestato a Giancarlo PETRONIO

Abbracciamo idealmente Giancarlo che continuando a lottare con la tenacia e la determinazione che lo contraddistinguono riuscirà certamente a superare questo difficile momento.  

 Roma, 21 aprile 2022

 IL SEGRETARIO GENERALE


Alte info sul contributo di solidarietà le trovi qui >>>

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

2 thoughts on “USMIA: Contributo di solidarietà per il nostro collega Giancarlo.”

  1. Se il SSN non lo prevede si vede che non lo ritiene una cura valevole ma solo una vana speranza, altrimenti la passerebbe.
    Cmq continuate a servire lo Stato che poi vi tutela sempre….vero?
    Al limite serve solo per sopravvivere come stipendio fisso ma non venitemi a dire che siamo una grande famiglia dello Stato.

  2. IPOCRISIA STATALE…veleno e cinismo ti contraddistinguono. magari puoi venire a darci qualche lezione sui valori che caratterizzano il nostro operato…ti aspettiamo a braccia aperte…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.