PROFONDO DISAPPUNTO PER L’INTERVENTO DENIGRATORIO NEI CONFRONTI DEI SERVITORI DELLO STATO. USMIA

Roma, 4 mag 2022 – In merito all’intervento denigratorio nei confronti dei Servitori dello Stato, pronunciato da un ospite della trasmissione “ore 14”, andata in onda il 2 maggio scorso sulla televisione pubblica, secondo il quale “Poliziotti e Carabinieri scriverebbero ancora con un dito”, ci uniamo al profondo disappunto già espresso da altre Associazioni e dalle tante donne e uomini in divisa che quotidianamente agiscono con grande professionalità, coraggio, generosità e spirito di sacrificio per garantire la legalità e la sicurezza dei nostri concittadini.

Secondo l’ospite di RAI 2, direttore del quotidiano digitale Affaritaliani.it, Poliziotti e Carabinieri non disporrebbero di adeguata competenza e cultura per redigere rapporti concernenti situazioni complesse e ipotesi di reato, precludendo al Magistrato la possibilità di assumere conseguenti e idonee determinazioni. L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.