In ospedale con una bomba nel retto: scatta l’evacuazione

Roma, 22 dic 2022 – Anche se il paziente ha assicurato che il proiettile era innocuo, è scattato l’allarme bomba e sono intervenuti gli artificieri mentre l’uomo veniva operato.

Sconcerto in un ospedale di Tolone, quando un 88enne si è presentato al pronto soccorso con una granata risalente alla prima guerra mondiale incastrata nell’ano. Anche se il paziente ha assicurato che il proiettile era innocuo, è scattato l’allarme bomba: il personale e la direzione del centro ospedaliero hanno dovuto dirottare l’arrivo di nuovi pazienti ad altre strutture ed evacuare parzialmente l’ospedale. Per precauzione sono stati mobilitati i vigili del fuoco e gli artificieri.

Secondo quanto raccontato Var-Matin, quotidiano d’informazione del sud-est francese, l’uomo è arrivato all’Hospital Sainte Musse sabato scorso chiedendo aiuto perché dopo aver utilizzato il proiettile (lungo 20 centimetri e dal diametro di 5-6 centimetri) per procurarsi piacere, non era più riuscito a estrarlo.

Un chirurgo si è poi occupato di operare il paziente: l’ordigno è stato rimosso attraverso l’addome con un intervento chirurgico. Un oggetto di tali dimensioni “raramente esce dove è entrato”, ha detto il chirurgo.

“Il paziente è in buona salute”, ha detto un operatore sanitario dell’ospedale di Var-Matin. La storia è rimbalzata su tutti i social francesi. In una e-mail, la direzione ha elogiato l’atteggiamento dell’intero team medico in questa situazione singolare.

E la foto del pezzo di artiglieria estratto è finita su migliaia di post: “Era di cinque o sei centimetri di diametro per venti di lunghezza”, le parole di un testimone. E uno dei suoi colleghi ha commentato la novità di questo episodio: “Una mela, un mango… Siamo abituati a trovare oggetti insoliti inseriti dove non è necessario. Ma una bomba… Mai!” <<<FONTE>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *