Marò – Girone ascoltato per oltre tre ore in Procura a Roma

Roma, 24 lug 2021 – Girone è stato ascoltato per oltre tre ore dal sostituto procuratore Erminio Amelio, titolare del procedimento. Davanti al magistrato il militare ha ricostruito le fasi della vicenda fornendo la sua versione dei fatti. Lasciando la cittadella giudiziaria di Roma il militare non ha voluto rilasciare dichiarazioni lasciando che a parlare fossero i suoi difensori che non hanno nascosto la soddisfazione per l’andamento del confronto con il magistrato.

“Girone ha risposto alle domande del pm e ci auguriamo che presto arrivi l’archiviazione per chiudere una vicenda durata molti anni”, hanno affermato gli avvocati Fabio Federico e Michele Cinquepalmi. L’interrogatorio per l’altro militare coinvolto nella vicenda è stato fissato per il 27 luglio.

L’indagine della procura ordinaria ha vissuto un’accelerazione nel luglio dello scorso anno dopo che il Tribunale internazionale dell’Aja ha deciso in favore dell’Italia la competenza giurisdizionale. Negli ultimi mesi il titolare del fascicolo ha proceduto alla lettura e analisi dell’incartamento, oltre cento pagine di atti, giunto dall’Olanda. Nel fascicolo del procedimento romano sono presenti i verbali del primo interrogatorio svolto.

“Abbiamo sparato 7-8 colpi in mare per scoraggiare l’avvicinamento di un’imbarcazione diversa da quella mostrata dalle autorità indiane”, raccontarono all’epoca i due militari. Un faccia a faccia che durò circa 5 ore e al quale i due militari si recarono per rendere dichiarazioni spontanee.

CONTINUA A LEGGERE ANSA.IT>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.