CONCLUSA L’OPERAZIONE SPECIALE ITALIANA IN AFGHANISTAN. Comunicato Sindacato USMIA

Roma, 30 ago 2021 – Nella giornata di ieri, 28 agosto 2021, è stata ufficialmente chiusa l’Operazione Speciale italiana in Afghanistan che prevedeva “l’evacuazione dei collaboratori afghani e delle loro famiglie, del personale diplomatico italiano e dei nostri connazionali ancora presenti nel Paese asiatico”. I militari Italiani ”impiegati in prima linea nell’Aeroporto Internazionale “Hamid Karzai” di Kabul“. 

Dopo quasi 20 anni di presenza in loco, 53 caduti ed oltre 700 feriti, l’intero Paese è  stato restituito ai Talebani. 

Usmia intende ringraziare i soldati dei Reparti Speciali del 9° Reggimento incursori “Col Moschin”, del 187° Reggimento Paracadutisti “Folgore, del 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania”, i Militari dell’Aeronautica Militare,  militari del Reparto Comando Supporti Tattici della Brigata “Granatieri di Sardegna”oltre a tutti quei militari impiegati presso l’aeroporto di Fiumicino dove hanno organizzato la gestione dell’accoglienza presso lo scalo aeroportuale di Fiumicino e per il trasferimento del personale presso apposite strutture alloggiative. Il comunicato continua qui >>>


CONCLUSA L’OPERAZIONE SPECIALE ITALIANA IN AFGHANISTAN

 

.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.