Accoglienza evacuati afgani che hanno collaborato con le Forze armate

Roma, 9 sett 2021 – Il Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno ha pubblicato una Circolare contenente le indicazioni sull’accoglienza dei cittadini afgani che hanno collaborato con le Forze armate della missione internazionale.

Ai fini dell’espletamento della quarantena, le persone arrivate in Italia vengono accolte nelle strutture della Difesa o nelle strutture messe a disposizione dalle Regioni. L’accoglienza viene gestita, come da prassi, direttamente dalle Prefetture che vengono sollecitate all’immediata identificazione delle strutture CAS, nelle more del trasferimento dei rifugiati afgani nel SAI. Viene inoltre sottolineata la disponibilità mostrata in termini di accoglienza da Enti pubblici, Associazioni, Comuni e singoli individui.

La circolare indica anche possibili linee di intervento volte a favorire e promuovere il concorso delle Istituzioni e della società civile nell’ospitalità dei cittadini evacuati.

Il concorso nell’accoglienza da parte delle Amministrazioni Comunali potrà essere regolato previa sottoscrizione di accordi di collaborazione con le prefetture, secondo la disciplina del sistema dei CAS (nelle more del trasferimento nel sistema SAI) e con oneri a carico del Ministero dell’Interno.

SCARICA LA CIRCOLARE>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.