Forze di Polizia, sospensione o cambio mansioni per i non vaccinati: il piano Lamorgese

Roma, 13 sett 2021 – L’ intervento di Luciana Lamorgese per regolarizzare l’obbligo del green pass per le mense di Forze Armate e Polizia era arrivato dopo che una circolare del Viminale di qualche settimana fa, aveva esentato gli agenti non vaccinati dal dover rispettare questa nuova norma che vale per tutte le altre categorie di lavoratori.

La situazione ora si fa complessa, poiché la certificazione verde per il Covid-19 potrebbe trovare un più largo utilizzo e diventare obbligatoria anche per entrare sul luogo di lavoro. Cosa succederà al personale di Forze Armate e Polizia che non è vaccinato?

Il piano Lamorgese per i non vaccinati di Forze Armate e Polizia

Ancora non è stata presa alcuna decisione definitiva, ma il Governo dovrà arrivare a porre delle linee guida per capire cosa succederà al personale di Forze Armate e Polizia che non vuole vaccinarsi.

Tra le ipotesi sul tavolo delle decisioni, c’è quella di procedere con una sospensione dall’incarico, così come previsto per tutti gli altri dipendenti della pubblica amministrazione e per la scuola. C’è anche la possibilità però, che il dipendente sia affidato a mansioni diverse e probabilmente con retribuzione minore.

CONTINUA A LEGGERE>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.