CARABINIERI – MARESCIALLO A PROCESSO PER MOLESTIE SESSUALI NEI CONFRONTI DI DUE GIOVANI CARABINIERE VENTENNI

Roma, 15 sett 2021 – Decine e decine di messaggi e chiamate insistenti, ambigue, nei confronti di due giovani carabiniere ventenni.

Un maresciallo dell’Arma, in servizio nel torinese, è finito davanti a un giudice con l’accusa di molestie. L’uomo, una quarantina d’anni, avrebbe inviato numerosi sms, via Telegram e WhatsApp, a due colleghe. Allusioni, battute a sfondo sessuale, proposte di appuntamenti.

Con una di loro, per qualche tempo ha anche avuto una relazione. Quando la ragazza ha deciso di lasciarlo, lui ha iniziato a scriverle messaggi e a chiamarla con insistenza. E, in un’occasione, avrebbe anche minacciato di suicidarsi se lei non ci avesse ripensato (FONTE>>>>>).

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.