LA DIFESA E’ PRONTA A FORNIRE A RICHIESTA DEI COMPETENTI ORGANI INDIVIDUATI DALLE NORME I NOMI DEL PERSONALE SANITARIO MILITARE NON VACCINATO, per cui vige l’obbligo di iscrizione all’ordine professionale. / Obbligo vaccinale, di cui all’articolo 4 del decreto-legge n. 44/2021, per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario che svolgono l’attività in strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali

Roma, 25 set 2021 – Dai dati in possesso delle Amministrazioni del Comparto Difesa e Sicurezza risulterebbe personale sanitario non vaccinato. Con la circolare di SMD-Task Force Covid 19 del 21/9/2021, viene chiesto al Ministero della Salute – Direzione Generale delle Professioni Sanitarie e delle Risorse Umane del Servizio Sanitario Nazionale –  di voler sensibilizzare i competenti organi individuati dalle norme, affinché sia confermata e data applicazione alla prevista procedura, anche per gli esercenti le professioni sanitarie appartenenti al comparto Difesa e Sicurezza, cui vige l’obbligo di iscrizione all’ordine professionale.

La circolare continua dicendo che “Nella circostanza si assicura, sin d’ora, ad espressa richiesta di codesta Direzione Generale, la disponibilità a fornire i nominativi dei soggetti su cui incombe l’obbligo vaccinale di cui trattasi”.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.