Contratto di lavoro, esito incontro del 30 settembre 2021

Roma, 2 ott 2021 – DOVREMMO ESSERE VICINI ALLA FIRMA DEL CONTRATTO SCADUTO IL 31/12/2018, TRIENNIO 2019/21?

SEGUE NOTA DEL SINDACATO DI POLIZIA SIULP.
Proseguono a Palazzo Vidoni, sede del Ministero per la Funzione Pubblica, gli incontri per il rinnovo del contratto di lavoro per il triennio 2019-2021.

Giovedì 30 settembre, come di consueto, ha presieduto i lavori il Capo Dipartimento della Funzione Pubblica Dr. Eugenio Gallozzi. Presenti il Vice Capo della Polizia Prefetto Maria Teresa Sempreviva e il Dr. Valerio Talamo, Direttore Ufficio Relazioni Sindacali per la P.A. presso la Funzione Pubblica.

I lavori sono continuati sulla disamina relativa alla parte normativa del contratto. Molti sono i temi in discussione per riuscire a ottenere sempre maggiori tutele e diritti per tutte le donne e gli uomini del comparto. Rilevanti sono le modifiche che si rendono necessarie anche al sistema delle relazioni sindacali. Solo un sindacato forte e autorevole può svolgere efficacemente le necessarie funzioni di rappresentanza del personale.

L’attuale sistema ha portato a significative storture rispetto a quella che dovrebbe essere la mission del movimento sindacale.

Troppo spesso la salvaguardia di interessi particolari è prevalsa rispetto alla indispensabile tutela degli interessi collettivi. Si rende pertanto necessaria una riforma che porti le organizzazioni sindacale ad essere realmente rappresentative del personale per poter svolgere in un’ottica moderna e dinamica le indispensabili funzioni di rappresentanza.

Nei successivi incontri, che dovrebbero verosimilmente proseguire la prossima settimana, riprenderà la contrattazione relativamente alla parte economica. SIULP.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

8 thoughts on “Contratto di lavoro, esito incontro del 30 settembre 2021”

  1. Che schifo mi sembra un parto.. Incontri riunioni discussioni per quattro spicci…
    Ve li do io 50 euro a fondo perduto
    Mi raccomando però per l’altra categoria datene il doppio di quello che avevate previsto tanto i soldi ci sono come sempre ne hanno bisogno perché non arrivano a fine mese, se poi non gli bastano io farei anche una colletta.

  2. Le solite cose del passato, nulla di concreto solo fumo e pochi soldi, questo é il risultato dopo l’attesa del doppio triennale e a seguire il prossimo contratto sarà un altra fotocopia dei precedenti…

  3. Scusate…..ma quanti incontri ci vogliono per rinnovarci un contratto obsoleto e scaduto da tre anni….di che devono parlare…….ma sono ignoranti? non conoscono la materia? e allora che ci vanno a fare ? è un contartto scaduto da tre anni……di che si deve parlare dono 15 incontri …e basta …diteci quando avete finito di prenderci ingiroooo

  4. Durante tanti anni che sono passati nulla è cambiato:l’attendente riferiva a Napoleone: ‘Generale la truppa si lamenta!” Napoleone con la sua flemma e la mano nella giacca, dopo aver riflettuto diceva: ‘aumentate la paga agli ufficiali”. Questa è storia e …… anche attualità.

  5. Sono 3 Anni che è scaduto, e si riducono gli ultimi mesi x parlare parlare, che poi il fine è solo per darci l una tantum, anziché 3 anni di arretrati così per come sarebbe previsto!
    Hanno avuto 3 anni di tempo, invece no, bisognerebbe veramente mettersi a scioperare per fargli capire che hanno davvero oltrepassato i limiti!

  6. Mica sono cretini quelli al Governo, ci sono fior fiori di economisti che studiano come creare fumo negli occhi…in pratica pagarti il meno possibili e il più tardi possibile. Gli incontri, in accordo con le rappresentane “nostre”, servono solo a far passare tempo, se firmano subito devono cmq pagarti e invece di darti un “una tamtum” che non sta ne in cielo ne in terra, devono darti tutti gli arretrati…è come dire…non paghiamo più nessuna tasse e cerchiamo di eludere le imposte, poi dopo 5 anni diamo al sistema centrale un una tantum …Mah…Sta di fatto che per alcune tipologie di contratti e categorie gli aumenti vengono fatti corposi e tempestivi

  7. qualcuno non ha capito che stanno prendendo tempo x non fare niente nel 2018 chiusero il contratto a gennaio xchè il 4 marzo si votava altrimenti non avrebbero firmato neanche quel contratto stanno pensando al green pass e come togliere i soldi altro che contratto il sig brunetta da marzo che sta chiudendo il contratto disse che entro la fine dell anno tutti gli statali riceveranno aumento peccato che non ha specificato di quale anno viva l italia

  8. È assurdo, se non allucinante! Chiacchierano , parlano, discutono solo per prenderci per i fondelli. Se va di lusso alla truppa daranno 50 euro ed una “una tantum” da pochi spicci. E continuano a fare incontri per prenderci in giro. Vergognosi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.