Attestati di “lodevole servizio” e di “senza demerito”, quali titoli di preferenza nei concorsi pubblici, ai sensi dell’art. 5, commi 4 e 5 del D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487

Roma, 5 ott 2021 – PREMESSA. L’art. 5 del D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487 prevede che nei concorsi pubblici, alcune categorie di cittadini possano vantare titoli preferenziali, qualora risultino a parità di merito e/o di titoli nella graduatoria concorsuale.

(1) l’art. 5, comma 4, indica ventuno categorie di soggetti, preferiti a parità di merito, tra cui:

(a) 17) coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non
meno di un anno nell’amministrazione che ha indetto il concorso;

(b) 20) militari volontari delle Forze armate congedati senza demerito al termine
della ferma o rafferma;

(2) l’art. 5, comma 5, elenca, a parità di merito e di titoli, ulteriori tre titoli di preferenza, tra cui l’aver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche.

Gli attestati di “lodevole servizio” o di “senza demerito” che il personale militare può chiedere utilizzando il facsimile in Allegato B e far valere quale titolo preferenziale ai sensi della succitata normativa, dovranno essere rilasciati dagli Enti/Comandi attenendosi alle seguenti disposizioni, in modo da garantire uniformità e coerenza di comportamenti.

LA CIRCOLARE COMPLETA E’ DISPONIBILE QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.