Niente scatti di anzianità per il dipendente pubblico che non ha il green pass. Ecco cosa prevedono le linee guida Brunetta

Roma, 7tt 2021 – MOLTI I RIFLESSI NEGATIVI LEGATI ALLA MANCANZA DEL GREEN PASS PER ENTRARE AL LAVORO. Le assenze ingiustificate senza green pass, ad esempio, non formano nessuna anzianita’ per l’avanzamento e neanche per la maturazione del periodo per l’assegno di funzione, e altre indennita’ in maturazione. Il danno non e’ enorme ma la percezione si sposta piu’ in la in base al periodo di assenza ingiustificata. Ma le penalizzazioni non si fermano solo a questo. Siamo sicuri poi che non ci siano riflessi sull’affidabilita’, professionalita’ e futuro impiego del militare? Ad oggi si sa solo che il lavoro non si perde. Ma e’ bene che ci facciano sapere tutto.

SEGUE ARTICOLO RIPRESO DA ORIZZONTESCUOLA.IT
L’ultima bozza delle linee guida firmate dal ministro della Salute Roberto Speranza e da quello della Pubblica amministrazione Renato Brunetta, che attuano il decreto approvato il 16 settembre (127/2021), prevedono alcune novità per i dipendenti pubblici.

Nel testo si ribadisce che i lavoratori che non possono accedere al lavoro perché sprovvisti di green pass (non sono cioè in grado di esibirlo in formato cartaceo o digitale) sono considerati assenti ingiustificati: per ciascun giorno di mancato servizio non avranno diritto non solo alla retribuzione ma neanche al contributo previdenziale, oltre a perdere l’anzianità di servizio.

Così come segnala il Sole 24 Ore, le linee guida precisano che “in relazione alle giornate di assenza ingiustificata, al lavoratore non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominati, intendendosi qualsiasi componente della retribuzione (anche di natura previdenziale) avente carattere fisso e continuativo, accessorio o indennitario comunque denominato, previsto per la giornata di lavoro non prestata”.

Inoltre “i giorni di assenza ingiustificata non concorrono alla maturazione di ferie e comportano la corrispondente perdita di anzianità di servizio”. L’ARTICOLO COMPLETO LO TROVI QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

3 thoughts on “Niente scatti di anzianità per il dipendente pubblico che non ha il green pass. Ecco cosa prevedono le linee guida Brunetta”

  1. Vorrei proprio sapere in base a quale potere, questi due psicopatici (perché di questo si tratta) si sentono avulsi da iniziative legali contro il loro operato che si basa su un D.L. che, se non convertito in Legge, decadrà automaticamente perché privo di basi legislative e palesemente contro Costituzione e Leggi dello Stato! Quello che mi meraviglia, è la loro protervia che evidentemente viene alimentata dai tanti…troppi accoliti totalmente obnubilati da cieco egoismo e ipocondria patologica quando in ogni parte del mondo, un obbrobrio legale del genere, viene rigettato a tutti i livelli sociali! È proprio vero che gli Italiani brahmano gli autoritarismi!

  2. Perfettamente d accordo con la serpe, il punto è che nessuno, di quelli che hanno il potere di farlo, ferma questo delirio, ne sindacati, rappresentanti politici e altri e la gente che scende in piazza non è compatta e organizzata.

  3. Ma che c’ entra mettere sempre le Forze dell’Ordine senza poteri! Ma che attinenza c’è tra scatti, avanzamenti di grado, col Covid19, direi di magari di fare pagare l’ assenza di Malattia per il periodo di assenza! È poi si valuta sé si ritiene opportuno il rientro a Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.