SIULM AM: Scadenza Green Pass. IL SIULM AM SI RIVOLGE AL CAPO DI SMA

Roma, 21 ott 2021 – Come ben noto il 15 ottobre, anche per l’ambito lavorativo è diventato obbligatorio il possesso della certificazione verde COVID-19. Ogni Amministrazione ha provveduto a diramare proprie indicazioni operative e relative applicazioni alle quali i datori di lavoro si sono dovuti attenere ai fini della verifica del certificato verde.

A tal proposito, pochi giorni fa il SIULM AM aveva già segnalato la difforme applicazione della norma tra il Ministero della Difesa e i Ministeri dell’Interno e dell’Istruzione, mentre il primo ha previsto il controllo della validità del Green Pass in diversi momenti della giornata i secondi hanno stabilito che tale controllo debba avvenire solo all’atto dell’ingresso del lavoratore presso la sede di servizio.

Bisogna ammettere che effettivamente c’è stata un poco di confusione al riguardo infatti per le vie brevi abbiamo appreso che anche presso il Ministero dell’Economia era previsto il controllo durante tutta la giornata, ma in seguito, anche visto la FAQ 12 del Governo, tutte le altre amministrazioni si sono allineate per effettuare il controllo solo all’ingresso. Pertanto, anche per garantire la funzionalità delle amministrazioni, il lavoratore che gli scade il certificato verde durante l’orario di servizio non è costretto a lasciare il proprio ufficio, ma può terminare la giornata lavorativa. L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA SUL PORTALE SIULM, CLICCA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.