Rinnovo contratto statali: alcuni chiarimenti sulle risorse in Legge di Bilancio 2022

Roma, 22 ott 2021 – Nella Legge di Bilancio 2022 ci saranno altre risorse per il rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici: poche, ma ci saranno.

È quanta trapela dall’ultimo Consiglio dei Ministri, durante il quale è stato approvato il Documento programmatico di Bilancio che in queste ore verrà inviato a Bruxelles per un parere. A tal proposito, la domanda che i dipendenti pubblici si fanno è la seguente: per quale rinnovo del contratto sono state stanziate le risorse? L’ARTICOLO CONTINUA SU MONEY.IT >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “Rinnovo contratto statali: alcuni chiarimenti sulle risorse in Legge di Bilancio 2022”

  1. Se i soldi sono quelli stanziati dal governo Renzi (credo che sia def 2017 per il 2018) e poi aumentate di qualche centesimo negli anni a seguire e qualcuno ha paventato qualche mese fa che ulteriori aumenti per arrotondare la misera somma da elargire con il contratto 2019-21, sarebbero stato stanziati con la prossima finanziaria, quindi é tutto un pretesto. ma a quale fine. Se eventuali arrotondamenti fossero stanziati con il prossimo Def, il contratto in parola non verrebbe firmato quest’anno ma bensì nei primi mesi del 2022 allorquando vi é in atto un altro contratto scaduto. Per questo, non vedo nessuna differenza perché per il prossimo contratto 2022-24 ci sarebbero almeno altre due finanziare per coprirlo, visto la fine dei contratti precedenti tutti con lo stesso “modus operante”(definiti nell’ultimo anno). Inoltre, non vedo perché non si definisce quello in atto, qualcosa non torna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.