IN FUTURO IL GREEN PASS SOLO PER I VACCINATI?. La pandemia durerà anni. Scordatevi di fare due tamponi a settimana. Vaccini e richiami saranno la vostra vita, dice Ricciardi

Roma, 24 ott 2021 – ORMAI QUASI TUTTI I NO-VAX DA COVID SI SONO ADEGUATI E SI TAMPONANO REGOLARMENTE. UNA PROSPETTIVA CHE DA GENNAIO 2022 POTREBBE CAMBIARE? C’e’ chi gia’ si è sottoponendo al vaccino per la terza dose (Sanitari e anziani) e chi invece ancora contesta e basta, senza dare alternative scientifiche del rifiuto. Solo il vaccino obbligatorio ci puo’ aiutare ad uscire da questa pandemia, che ormai dura da due anni e andra’ ancora avanti, per buona pace di quanti contestano la volontarieta’, ma lo vogliono obbligatorio. Presto saranno accontentati?

Segue articolo di leggilo.org.
Il vaccino anti Covid, per il momento, in Italia non è obbligatorio. Almeno sulla carta. Ma rischia di diventarlo nei fatti tra breve.

“Green Pass solo a chi si vaccina”

Dal 15 di ottobre ogni lavoratore – del settore pubblico e del privato – è tenuto per legge ad essere munito di Green Pass. Pena la sospensione dal lavoro e dello stipendio. Per ottenere il patentino verde le strade sono tre: un certificato di avvenuta guarigione dal Covid, vaccinarsi oppure effettuare un tampone ogni 72 ore in caso di test molecolare o ogni 48 ore in caso di test rapido. Tra i lavoratori, specie nella fascia di età compresa tra i 30 e i 50 anni, molti rifiutano il vaccino e, pertanto eseguono il tampone. Alcune aziende, come la catena di supermercati NaturaSì, per andare incontro ai propri dipendenti ha deciso di sostenere al posto loro il costo dei test. Tuttavia, a breve, le possibilità di scelta potrebbero restringersi e il modo per ottenere il Pass potrebbe diventare uno e uno soltanto: il vaccino.

A dirlo è stato Walter Ricciardi, virologo e consulente del Ministro della Salute Roberto Speranza. Ricciardi – ospite all’Aria che Tira su La7 – ha spiegato:

La pandemia durerà ancora mesi se non anni perché nel mondo ci sono milioni di persone non vaccinate. E’ pensabile che una persona faccia un tampone ogni due giorni per anni? Non è pensabile, soprattutto in presenza di un vaccino che lo Stato dà gratuitamente, sicuro, protettivo, immunogeno, somministrato a miliardi di persone. Io penso che in futuro il Green Pass sarà solo per i vaccinati“.

In questo modo, pertanto, chi non vuole perdere il proprio lavoro – volente o no – dovrà necessariamente vaccinarsi. In pratica il vaccino ufficialmente non sarà obbligatorio ma fattualmente lo diventerà se l’ipotesi di Ricciardi dovesse concretizzarsi. Dal portale https://www.leggilo.org

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.