Sindacati Polizia: “No penalizzazione su pensioni e previdenza, pronti a protesta”. NEL MIRINO IL MANCATO RICONOSCIMENTO DELL’ART.54 PER UN MIGLIORE CALCOLO PENSIONISTICO

Roma, 26 ott 2021 – Lancio di Agenzia. ADNKRONOS.IT – “In legge bilancio gravissime e pesanti sperequazioni tra forze di polizia a ordinamento civile, militari e vigili del fuoco”. “I segretari generali dei sindacati maggioritari delle polizie ad ordinamento civile, Siulp, Sap, Siap (Polizia di Stato) e Sappe, Uilpa Polizia penitenziaria e Fns Cisl (Polizia penitenziaria) in rappresentanza del personale della Polizia di Stato e della Polizia Penitenziaria in vista della presentazione della DDL di Bilancio alle Camere, sentono il dovere morale e politico di preannunciare una azione incisiva e determinata di protesta nell’ipotesi in cui non siano eliminate, nella emananda legge di bilancio, le gravissime e pesanti sperequazioni tra le forze di polizia ad ordinamento civile, militari e vigili del fuoco in tema pensionistico e previdenziale per la non corretta applicazione dell’art. 54 del DPR 1092/73 da parte dell’Inps che , nei fatti e nelle scelte, ha diviso nettamente il Comparto Sicurezza da quello della Difesa”. Così i sindacati di Polizia in una nota. L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.