Israele terrà la prima esercitazione al mondo per testare la prontezza per la nuova letale variante Covid “Omega”

Roma, 13 nov 2021 – L’esercitazione aiuterà a prepararsi per il possibile emergere di una variante letale “Omega”.

Israele condurrà la prima esercitazione nazionale Covid al mondo per testare la prontezza del paese per un’epidemia di una nuova e letale variante del virus.

L’esercitazione, prevista per giovedì, avrà il formato di un’esercitazione di giochi di guerra e sarà guidata dal primo ministro, Naftali Bennett.

Testerà le capacità dei dipartimenti governativi e delle agenzie nazionali di rispondere all’emergere di una variante “Omega” di Covid-19.

Una dichiarazione dell’ufficio stampa del governo israeliano ha detto che nessuna variante del genere è stata ancora scoperta nel paese.

Israele ha battuto una quarta ondata di Covid e “siamo sulla strada per uscire dalla variante Delta”, ha detto Bennett.

Tuttavia, ha aggiunto, la battaglia contro il virus continua. “Stiamo continuando a tenere esercitazioni e a sfidare noi stessi … Dobbiamo continuare a monitorare da vicino la situazione e prepararci per qualsiasi scenario“.

L’esercitazione sarà gestita dal ministro della protezione civile israeliano presso il National Management Centre di Gerusalemme, che gestisce le crisi nazionali.

Riguarderà:

-Restrizioni su assembramenti e spostamenti, politica di quarantena, lockdown, coprifuoco e turismo.
-Supervisione e avvertimenti emessi durante lo sviluppo di una variante nuova e pericolosa, testando la protezione del vaccino, le indagini epidemiologiche, la capacità ospedaliera e l’esecuzione di test di massa e programmi di vaccinazione.
-La legalità dei blocchi e del coprifuoco locali o regionali e altre restrizioni.
-Sostegno economico alla popolazione.
-Sicurezza pubblica nell’applicazione della quarantena, dei lockdown e del coprifuoco.
-Chiudere le scuole nei centri epidemici, ridurre le dimensioni delle classi e apprendimento a distanza.
-Politica di partenza e arrivo alle frontiere, incluso l’aeroporto Ben Gurion.
-Informare il pubblico e rispondere al “discorso su internet“.

Il ministero della salute israeliano ha segnalato 475 nuovi casi di Covid mercoledì. Gli esperti hanno avvertito che un’altra ondata o un’altra variante potrebbe emergere nei prossimi mesi.

Più di quattro su 10 hanno ricevuto una dose di vaccino di richiamo. Il governo dovrebbe decidere questa settimana se vaccinare i bambini dai cinque agli 11 anni.

Israele conduce regolarmente esercitazioni di sicurezza nazionale per la sua popolazione e giochi di guerra militari in preparazione al conflitto (FONTE: eventiavversinews.it)

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.