Pubblicato Rapporto AIFA eventi avversi al vaccino Covid aggiornato al 26 settembre. Oltre 101.000 segnalazioni, 14.605 casi gravi e 608 decessi – REPORT INTEGRALE

Roma, 13 nov 2021 – L’ Agenzia Italiana del Farmaco ha pubblicato l’ultimo rapporto sugli eventi avversi post vaccino Covid.

Alla data del 26 settembre 2021, sono state inserite complessivamente nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza 101.110 segnalazioni di evento avverso successivo alla vaccinazione.

L’età media delle persone che hanno avuto un sospetto evento avverso è 47,8 anni (età mediana di 48 anni).

Come riportato nei precedenti Rapporti, indipendentemente dal vaccino, dalla dose e dalla tipologia di evento, la reazione si è verificata nella maggior parte dei casi (76% circa) nella stessa giornata della vaccinazione o il giorno successivo e solo più raramente l’evento si è verificato oltre le 48 ore successive.

14.605 casi di reazioni dopo la vaccinazione sono classificate come “gravi” (14,4%)

Segnalati 608 decessi, di cui 391 dopo vaccino Pfizer, 96 dopo Moderna, 98 dopo AstraZeneca e 23 dopo Johnson&Johnson.

PER LEGGERE O SCARICARE IL RAPPORTO COLLEGATI QUI>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

2 thoughts on “Pubblicato Rapporto AIFA eventi avversi al vaccino Covid aggiornato al 26 settembre. Oltre 101.000 segnalazioni, 14.605 casi gravi e 608 decessi – REPORT INTEGRALE”

  1. Iniziate a farvela qualche domanda al netto di tutte le segnalazioni (più o meno colposamente) mai riportate o rimanete ovinamente in fila per le successive dosi?

  2. SERPE…ma tu sei libero di non vaccinarti…non ti obbliga nessuno…per fortuna ha la medesima libertà chi vuole vaccinarsi…fatti anche 2 conti su quanti contagi gravi in meno ci sono stati e di conseguenza quanti decessi in meno percentualmente…nessuno ha mai garantito L assenza di effetti collaterali o addirittura tragici…non credere di essere tra i pochi ad avere l’esclusiva di ragionare e porsi domande…ce le poniamo tutti e ognuno fa la sua scelta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.