RICHIESTE DI INDENNIZZO PER DANNO LIEVE E GRAVE DA VACCINO COVID – IN AUSTRALIA OLTRE 10.000 RICHIESTE

Roma, 17 nov 2021 – E’ recente la notizia che nel Territorio del Nord, un territorio federale dell’Australia, una vasta fetta di lavoratori sarà obbligata a sottoporsi al ciclo completo di vaccinazione anti Covid entro 2 mesi: chi non si vaccinerà in questo periodo di tempo non sarà autorizzato ad occupare il suo posto di lavoro e potrebbe ricevere una multa da 5.000 dollari (FONTE>>>>).

Di contro,  finora già oltre 10mila persone hanno presentato richiesta di indennizzo per danno da vaccino Covid.

“Services Australia”, il Dipartimento governativo dei servizi sociali, date le numerose richieste, sta attivando un portale online che verrà lanciato il mese prossimo.

Clare Eves, a capo dell’ufficio che si occupa di danni sanitari nel noto studio legale “Shine Lawyers”, noto in tutto il mondo per la loro ambasciatrice Erin Brockovich, ha affermato che l’importo delle richieste “potrebbe essere davvero significativo” per le persone che hanno subito reazioni avverse al vaccino rare ma gravi, come ictus e infiammazioni cardiache.

“Gli eventi avversi, anche se accadono ad una piccola percentuale di persone, hanno un impatto davvero devastante”, ha detto l’avvocatessa Eves.

L’Agenzia del Farmaco australiana (TGA – Therapeutic Goods Administration) ha registrato 78.880 eventi avversi legati alla vaccinazione covid con 37,8 milioni di dosi somministrate fino al 7 novembre. La stragrande maggioranza di quei 78.000 eventi avversi era lieve, effetti, tra cui mal di testa, nausea e dolori alle braccia.

Più di 10.000 persone invece hanno riportato danni tali da chiedere un risarcimento Dipartimento Federale della Salute.

L’avvocatessa Eves ha affermato che gravi lesioni cerebrali o cardiache potrebbero comportare un risarcimento per centinaia di migliaia o addirittura milioni di dollari.

Le richieste di risarcimento per più di 20.000 dollari, compresi i casi di morte, saranno valutate da un gruppo di esperti legali indipendenti e il risarcimento sarà pagato in base alle loro decisioni.

L’avvocatessa Eves ha affermato che lo studio Shine Lawyers ha ricevuto un afflusso notevole di chiamate da persone che volevano intraprendere un’azione legale per gli effetti collaterali del vaccino.

Il finanziamento per gli indennizzi dai danni da vaccino covid non è stato incluso nel bilancio 2021-22. Dovrebbe essere finanziato nelle previsioni economiche e fiscali di metà anno del governo.

Le reazioni avverse da considerare sono quelle previste dal TGA e includeranno, tra l’altro, le infiammazioni cardiache miocardite e pericardite, la trombosi con disturbo della coagulazione del sangue con trombocitopenia, la rara condizione neurologica sindrome di Guillain-Barré e la trombocitopenia immune. FONTE>>>>>

REAZIONI AVVERSE AL VACCINO – ALCUNI CASI VERIFICATESI IN ITALIA PUBBLICATI QUI>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.