Novità sulle pensioni della Polizia di Stato. Ma in realta’ e’ una estensione del riconoscimento di fatto a seguito di sentenze di cio’ che prenderanno anche i militari

Roma, 22 nov 2021 – E’ GRAZIE AI RICORSI E ALLA TENACIA DEI MILITARI SE OGGI ANCHE I POLIZIOTTI e PENITENZIARI PRENDERANNO L’ART. 54 SUL CALCOLO DELLA PENSIONE. Ma ci aggiungerei anche i Sindacati di Polizia che da tempo rivendicavano questo beneficio che l’INPS non voleva riconoscere neanche ai militari. Infatti mentre per i Poliziotti non era previsto, ora interviene per loro il Governo con un articolo specifico inserito sul DDL bilancio.

Arrivare al ricalcolo della pensione con l’art. 54 ci e’ voluto molto tempo: ricorsi su ricorsi e gradi di giudizio diversi. E grazie a questi colleghi che ci hanno messo i soldi di tasca loro per pagare i ricorsi, ora ne beneficeranno tutti i prossimi pensionati militari e poliziotti di ogni ordine e grado che al 31.12.1996 avevano meno di 18 anni di servizio effettivo. Ma non tutto è oro cio’ che luccica. Mentre la legge sull’art. 54 prevedeva un calcolo migliore, la Corte dei Conti alla fine ha tagliato questo beneficio e oggi si prendera’ circa un terzo di quanto sarebbe spettato se ci applicavano in toto la legge sull’art. 54 (circa 50 euro contro i precedenti 150 euro). In definitiva piu’ che una vittoria e’ stato l’ennesimo scippo ai danni del personale. E bisogna pure stare zitti e accontentarsi.

Vedi anche il precedente articolo, clicca qui >>>

SEGUE ARTICOLO DI GIORNALE SULL’ART. 54 ESTESO AI POLIZIOTTI (anche s eper noi della Redazione non risulta perfettamente chiaro).

Cosa cambia adesso

La misura è valida per tutti coloro i quali avranno prestato servizio prima del 1996 e per meno di 15 anni. Spetteranno a loro le somme dovute dall’Ente secondo una sentenza della Corte dei Conti che riconosce un trattamento migliore sui contributi versati nel sistema retributivo prima del ’96 rispetto a quanto aveva calcolato l’Inps fino a questo momento. Questa decisione sarà contenuta nella nuova Legge di Bilancio dal gennaio 2022. Tutto ciò è accaduto grazie alle contestazioni di alcuni contribuenti che avevano notato come l’Inps avesse trattato in maniera diversa i contributi versati fino al 1995 pari al 2,33% per chi avesse lavorato meno di 15 anni. L’ARTICOLO DE ILGIORNALE.IT, CONTINUA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “Novità sulle pensioni della Polizia di Stato. Ma in realta’ e’ una estensione del riconoscimento di fatto a seguito di sentenze di cio’ che prenderanno anche i militari”

  1. Mi pare corretto che venga riconosciuto anche ai poliziotti, in fondo l’art. 54 è se non ricordo male del 1972 e all’epoca i poliziotti erano militari come i carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.