INTERPOL, una nomina onoraria al vertice che non piace e che fa discutere. COME MAI? Il generale degli Emirat Al Raisi nominato presidente dell’Interpol: è stato accusato di torture. La protesta delle ong: “Mina la reputazione dell’organizzazione”. Resterà in carica quattro anni 

Roma, 25 nov 2021 – da Rainews.it – Raisi, oggetto di denunce per “tortura”, è stato eletto presidente dell’Interpol. Si tratta di una carica “onoraria”: il capo dell’organizzazione è il Segretario generale. La nomina ha suscitato l’indignazione delle organizzazioni per i diritti umani, le cui proteste non sono bastate a bloccare l’iter. “Siamo profondamente convinti che l’elezione del generale Al-Raisi danneggerebbe la missione e la reputazione dell’Interpol e danneggerebbe gravemente la capacità dell’organizzazione nello svolgimento della sua missione”, hanno scritto a metà novembre alla presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen, tre eurodeputate tra cui Marie Arena, presidente della sottocommissione per i diritti umani del Parlamento europeo. FONTE: RAINEWS.IT

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.