L’Economist incorona l’Italia, è il paese dell’anno. UN ELOGIO PER L’ECONOMIA TRAINANTE, IL CONTROLLO DEL COVID E PER L’ALTO TASSO DI VACCINAZIONE

Roma, 17 dic 2021 – NONOSTANTE TUTTO L’ITALIA E’ AL TOP IN EUROPA PER ECONOMICA, CONTROLLO DELLA PANDEMIA E VACCINAZIONI. Tutti quanti dovrebbero remare a favore del Paese e farlo diventare migliore e passare da rimorchio a motrice.

SEGUE ARTICOLO DI STAMPA. da huffingtonpost.it
L’Italia è il ‘Paese dell’anno 2021’ per l’Economist. La rivista britannica, che assegna il premio, non al Paese “più grande, al più ricco o al più felice”, ma a quello che ”è migliorato di più nel 2021″, sceglie Roma – si legge nell’articolo – “non per l’abilità dei suoi calciatori, che hanno vinto l’Europeo, né per le sue pop star, che hanno vinto l’Eurovision Song Contest, ma per la sua politica”. In particolare, è la sottolineatura, con “Mario Draghi ha acquisito un premier competente e rispettato a livello internazionale”. Non solo.

Apprezzamento, poi, per la strategia messa in atto contro il Covid e per la ripartenza. “Il tasso di vaccinazione contro il Covid in Italia è tra i più alti d’Europa. E dopo un 2020 difficile, la sua economia si sta riprendendo più rapidamente di quelle di Francia o Germania”. L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA QUI >>>

ALTRA RASSEGNA STAMPA SU QUESTO ARGOMENTO.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.