Covid, il confronto con dicembre 2020: ora più contagi di un anno fa ma meno morti e ricoveri gravi

Roma, 21 dic 2021 – DOPO 24 MESI DI COVID L’UNICA ARMA PER RIDURRE DRASTICAMENTE I MORTI E I RICOVERI E’ IL VACCINO. Il resto e’ roba da no-vax da covid-19. Rimane certamente sempre e comunque importante: il distanziamento, evitare posti affollati, l’igiene e le mascherine indossate, senza i quali non avremmo questi dati incoraggianti rispetto agli altri paesi.

Quindi bene le protezioni, ma bisogna puntare sui vaccini, come ci dimostra l’esperienza del mondo intero. Questo ci dice la conta dei numeri rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso quando il vaccino ancora non c’era. E c’e’ gia’ chi parla di un obbligo vaccinale piu’ esteso.

SEGUE ARTICOLO DEL CORRIERE.IT

I dati del dicembre 2020 dimostrano che i vaccini funzionano ma serve fare più terze dosi e proteggere i bambini.

Due curve su quattro si sono invertite appena qualche giorno fa, tra il 13 e il 14 dicembre, portando ad un sorpasso preoccupante ma non così inaspettato. Destano allarme certo, perché il numero dei casi complessivi (e il tasso di positività sui tamponi molecolari, i più attendibili) è superiore ora rispetto allo stesso periodo del 2020 . Ma è l’ennesima conferma che la barriera vaccinale sta tenendo. L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.