RICONOSCIMENTO TITOLO DI MERITO PER SOCCORRITORE MARITTIMO. Dal Sindacato SI.NA.G.

Roma, 23 dic 2021 – COMUNICATO STAMPA SI.NA.G.. LO STATO MAGGIORE DELLA MARINA MILITARE RICONOSCIMENTO DI UN TITOLO DI MERITO PER IL PERSONALE IN POSSESSO DELL’ABILITAZIONE DI SOCCORRITORE MARITTIMO (SM) NEI CONCORSI INTERNI, PER TITOLI ED ESAMI, DA IMMETTERE NEI RUOLI DEI SOTTUFFICIALI DELLA STESSA FORZA ARMATA – ATTRIBUZIONE DI UNA INDENNITA’ SUPPLEMENTARE A FAVORE DEI SOCCORRITORI MARITTIMI NELL’AMBITO DELLA CONCERTAZIONE PER IL TRIENNIO 2019 / 2021

Il Sindacato Nazionale Guardiacoste – SI.NA.G. – con propria nota 19/2021 del 14.10.2021 aveva segnalato allo Stato Maggiore della Marina, dandone conoscenza altresì al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, che nel bando di concorso interno, per titoli ed esami, per l’ammissione al 26° corso di formazione basico riservato agli appartenenti al ruolo dei volontari in s.p. della Marina Militare e del Corpo delle Capitanerie di Porto da immettere nei ruoli dei Sottufficiali della stessa Forza Armata, non era stato ricompresa fra i titoli di merito valutabili, delle qualifiche/abilitazioni della Marina Militare, la figura del soccorritore marittimo (sm). In tale ottica il SI.NA.G aveva proposto di ricomprendere fra i titoli di merito valutabili, delle qualifiche/abilitazioni della Marina Militare la figura del soccorritore marittimo (sm).

Contestualmente si era colta l’occasione per partecipare per sottolineare che il personale militare in parola già vive una condizione afflittiva, derivante dalla mancata attribuzione di alcuna specifica indennità operativa, benché costituisse una figura professionale di alto rilievo sociale.

Lo stato Maggiore della Marina con la nota del 24.11.2021 ha comunicato alla scrivente Organizzazione Sindacale che ha valutato, di concerto con il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, favorevolmente la proposta del SI.NA.G. di riconoscimento di un titolo di merito per il personale in possesso dell’abilitazione di Soccorritore Marittimo (sm), il cui recepimento avverrà a partire dal prossimo concorso, in quanto le procedure concorsuali di quello in atto sono già in fase avanzata.

Nella medesima missiva lo Stato Maggiore della Marina ha rappresentato, altresì, che nell’ambito dei lavori che sono in itinere ai fini della definizione del provvedimento di concertazione economica normativa per il triennio contrattuale 2019-2021, la F.A. ha proposto una indennità supplementare a favore del personale in parola, quale doveroso riconoscimento della specifica professionalità.

L’accoglimento delle proposte avanzate dal SI.NA.G. costituisce un tangibile primo segno di gratificazione del personale militare alla figura professionale del soccorritore marittimo (rescue swimmer), quali militari appartenenti al Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

Il Sindacato Nazionale Guardiacoste sente l’obbligo esprimere allo Stato Maggiore della Marina Militare, nonché il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, in sentito ringraziamento per la notevole sensibilità e considerazione dimostrata nei confronti del personale militare appartenente alla figura professionale dei soccorritori marittimi, anche in considerazione dell’alto servizio che presta a favore della collettività.

Si auspica che l’apertura al dialogo mostrata da parte dello Stato Maggiore della Marina, con la scrivente Organizzazione Sindacale, consenta in futuro di poter continuare a contribuire ad ulteriori miglioramenti a favore del personale militare della Forza Armata.

Roma, 23 Dicembre 2021

Il Segretario Generale Nazionale Pasquale DE VITA


Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.