Crisi Russia-Ucraina, la Nato: “Dobbiamo essere pronti se Mosca sceglie lo scontro”

Roma, 12 gen 2022 – Mentre l’attenzione è rivolta al Kazakhstan, resta delicata la crisi al confine ucraino-russo e alta la preoccupazione della Nato: «L’aumento delle forze russe ai confini dell’Ucraina, compresi i mezzi pesanti, continua. L’incontro  della commissione Nato-Ucraina è un’ottima occasione per ribadire alla Russia che, se sceglie la strada del confronto, ci saranno alti costi politici ed economici», ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg nel corso del punto stampa con la vice primo ministro per l’integrazione europea ed euro-atlantica dell’Ucraina, Olga Stefanishyna.

CONTINUA A LEGGERE>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “Crisi Russia-Ucraina, la Nato: “Dobbiamo essere pronti se Mosca sceglie lo scontro””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.