Il Generale Paolo Inzerilli, ex Capo di Stato Maggiore del Sismi e per 12 anni comandante della Gladio: “Sono più dalla parte di Putin che non da quella di Zelensky”

Roma, 7 mar 2022 – «Credo che nessuno possa avere dubbi sul mio sentimento anti russo, però questa volta sono piuttosto perplesso e più ‘putiniano’ che non ‘zelenskyano’. Sono più dalla parte di Putin che non da quella di Zelensky». Esordisce così il Generale Paolo Inzerilli, ex Capo di Stato Maggiore del Sismi e per 12 anni comandante della Gladio, struttura militare segreta appartenente alla rete internazionale Stay-behind creata per contrastare una possibile invasione nell’Europa occidentale da parte dell’Unione Sovietica.

«Io ho due pallini, la storia e la geografia – spiega il Generale -, ma in genere la gente evita di ricordare ciò che è successo nel passato. La Russia, fin da quando era zarista, è sempre stato un Paese a disagio perché si è sempre sentita circondata, in qualche modo bloccata, sentivano di non avere libertà di movimento. Con l’Unione Sovietica era lo stesso, perché è stata creata la Nato contro l’eventuale espansionismo sovietico. La situazione, dunque, si è tramandata.

Tutto quello che sta succedendo adesso, perciò, è sempre dovuto al fatto che la Russia, non più Unione Sovietica, ha paura, si sente circondata da Paesi ostili. E il presidente dell’Ucraina, Zelensky, a mio parere fa una dimostrazione di forza quando in effetti tutto quello che la Russia ha chiesto è la dichiarazione ufficiale di non ingresso dell’Ucraina nella Nato e la demilitarizzazione del Paese. Ecco, non mi sembrano richieste assurde, ma Zelensky non ne vuole sapere».

CONTINUA A LEGGERE iltempo.it>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

One thought on “Il Generale Paolo Inzerilli, ex Capo di Stato Maggiore del Sismi e per 12 anni comandante della Gladio: “Sono più dalla parte di Putin che non da quella di Zelensky””

  1. dei pareri personali di questi personaggi .. ce ne può fregare di meno …..se li possono pure tenere ……la gente muore sotto le bombe…….e noi lo stiamo permettendo e la colpa è interamente di tutta la classe politica nessuno escluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.