Cura dei figli e della famiglia: l’assegnazione temporanea dei militari

Roma, 24 mar 2022 – In tema di assegnazione temporanea del dipendente nel settore del pubblico impiego e, in particolare, degli appartenenti alle Forze Armate, ormai sono stati scritti chilometri di pagine in numerosissime sentenze di primo grado e di appello.

Come è noto, l’assegnazione temporanea ha il fine di favorire l’avvicinamento del dipendente al luogo dove si trova la sua famiglia, al fine di poter partecipare attivamente alla cura dei figli minori fino a tre anni.

Molte di queste pronunce sono approdate ad un accoglimento della domanda proposta dal militare e tendente all’annullamento del provvedimento di rigetto emesso dall’Amministrazione di appartenenza, spesso anche con la condanna alle spese a carico della P.A. soccombente.

Ultimamente, a parte il Consiglio di Stato che sistematicamente viene chiamato a risolvere la questione, anche la Sezione 1 del Tar Piemonte si è espressa in materia di assegnazione temporanea per la tutela dei figli minori, con la chiara ed utile sentenza n. 1002 del 03.11.2021.

CONTINUA A LEGGERE studiocataldi.it>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.