Le detrazioni IRPEF per familiari a carico alla luce dell’entrata in vigore dell’Assegno Unico Universale.

Roma, 26 mar 2022 – Come é noto, con l’inserimento nell’ordinamento fiscale/assistenziale dell’Assegno Unico Universale sono venute meno le detrazioni per i figli a carico che rientrano nella spettanza del citata misura.

Proprio alla luce di tale innovazione continuano a pervenire numerose richieste da iscritti e non che ci chiedono delucidazioni circa le detrazioni per carichi familiari.

Al riguardo, precisiamo che restano in vigore le detrazioni per coniuge a carico, figli a carico e più in generale per familiari conviventi, se rientrano in queste situazione oggettive e reddituali:

Fino a 24 anni di età e con un reddito personale sotto i 4.000 euro;

Sopra i 24 anni di età e con un reddito personale non superiore ai 2.840,51 euro.

Ai sensi dell’art. 10, commi 4 e 5, D.Lgs. n. 230/2021, pertanto, a decorrere dal 1° marzo 2022 le detrazioni IRPEF per i figli a carico (art. 12, comma 1, lettera c, TUIR) saranno applicabili solo ai figli di età pari o superiore a 21 anni.

In pratica, quindi, in relazione all’anno 2022 per il periodo dal 1° gennaio al 28 febbraio nulla cambia rispetto al 2021, mentre dal 1° marzo al 31 dicembre si applicherà l’assegno universale per i figli fino a 21 anni. L’ARTICOLO CONTINUA QUI >>>

.

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.