L’ombra della Cia sulla debacle russa in Ucraina

Roma, 4 apr 2022 – Il viaggio segreto in Ucraina effettuato lo scorso gennaio dal capo della Cia ha consentito a Kiev di prepararsi al meglio contro l’offensiva russa. Quando ancora nessuno prendeva sul serio i ripetuti allarmi provenienti da Washington, e bollava le allerte statunitensi come semplici indiscrezioni, William Burns è volato nel cuore dell’Europa orientale per condividere con le autorità locali tutte le informazioni fino a quel momento raccolte dagli Usa.

L’informazione più importante, forse quella che ha permesso all’esercito ucraino di scongiurare la caduta di Kiev, riguarda l’aeroporto di Hostomel, non distante dalla capitale. L’esercito russo aveva intenzione di impadronirsi della struttura per poi utilizzarla come testa di ponte al fine di favorire l’ingresso nel Paese di nuove truppe con le quali conquistare Kiev.

CONTINUA A LEGGERE it.insideover.com>>>>>

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.