In attesa della pubblicazione in GU del DPR di recepimento del rinnovo contrattuale 2019-2021, in busta paga un ulteriore indennità di vacanza contrattuale, riferita all’attuale triennio economico.

Roma, 20 apr 2022 – La Legge 30 dicembre 2021, n. 234 (Legge di Bilancio 2022) al comma 609 dell’articolo 1, prevede che, nelle more della definizione dei contratti collettivi nazionali di lavoro e dei provvedimenti negoziali relativi al personale in regime di diritto pubblico per il triennio 2022-2024, si dà luogo, in deroga alle procedure previste dalle disposizioni vigenti in materia, all’erogazione dell’ anticipazione di cui all’articolo 47- bis, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e degli analoghi trattamenti previsti dai rispettivi ordinamenti, nella seguente misura mensile percentuale rispetto agli stipendi tabellari:

– dal 1° aprile al 30 giugno 2022 0,30%;
– dal 1° luglio 2022 0,50%.

L’importo dell’IVC 2022 è stato calcolato dal MEF provvisoriamente sulla base dello stipendio attualmente in vigore. Tale importo si aggiunge a quello relativo all’IVC in godimento dal 2019 e andrà rideterminato all’atto dell’entrata in vigore dei DPR di recepimento e dei provvedimenti di concertazione per il triennio 2019-2021 sulla base del nuovo stipendio.

Nella tabella quanto attualmente in godimento e quanto rideterminato una volta in vigore il DPR per il triennio 2019 -2021.

#SAM – https://www.facebook.com/2178557215763340/posts/3163969210555464/?d=n


 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

6 thoughts on “In attesa della pubblicazione in GU del DPR di recepimento del rinnovo contrattuale 2019-2021, in busta paga un ulteriore indennità di vacanza contrattuale, riferita all’attuale triennio economico.”

  1. Fantastico. Con l’inflazione che viaggia intorno al 7%.
    E’ inutile pubblicare questa roba qui, che rappresenta un ulteriore elemento di “distrazione di massa” annunciando e strombazzando addirittura “una doppia indennità di vacanza contrattuale in aprile” manco fosse un’elargizione milionaria.
    La verità è che nessuno ha il coraggio di ammettere che il gestione del triennio 2019-2021 è stata fallimentare su tutta la linea e che ad oggi, dopo ben 4 mesi e mentre si dovrebbe già aprire il tavolo per il rinnovo 22-24 (che sarà probabilmente a dicembre 2024 se le premesse sono le stesse) ancora si attende di conoscere quando il personale potrà finalmente ricevere il dovuto.
    Ma nel frattempo, trastullatevi con l’indennità di vacanza contrattuale doppia, che non permette nemmeno di fare una ricarica mensile per un telefonino.
    Ancora una volta, la politica dimostra di avere scarsissima attenzione per il SUO personale in uniforme, ma questa è una vecchia storia ed è inutile ritornarci sopra.
    Nel frattempo, continuate pure a fare previsioni da mago Otelma sul mese in cui questo stramaledetto contratto sarà finalmente realtà. Prima o poi ci azzeccherete di sicuro.

  2. Il Rinnovo Contrattuale e quindi anche il Pagamento degli Arretrati, trà quanto sarà Pubblicato in Gazzetta Ufficiale..
    Grazie

  3. Nel frattempo, l’inflazione è diventata galoppante. I prezzi al consumo, soprattutto quelli dei beni di prima necessità, sono schizzati alle stelle. Percio’, l’aumento stipendiale sarà solo virtuale….praticamente nulla sarà cambiato !!!!

  4. Tenete conto che per avere in busta paga arretrati e rinnovo devi aspettare almeno 2 mesi per NOIPA e quindi se i calcoli vengono fatti a maggio prima di fine luglio non vedrai niente, se va bene e si sbrigano pure. Tenendo conto del FESI a luglio direi che tra agosto e settembre sembrerebbe la data migliore per gli arretrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.